+39 06 768613 | +39 366 6160638
C.R.E.S.S.

SENSONICA

Sensonica

SENSONICA “ONE DAY”

Un corso di un giorno dedicato allo sviluppo delle proprie capacità percettive e sensoriali. Il corso, della durata di un giorno, è finalizzato ad allenare le nostre mani a sentire, riconoscere, le energie sottili.

SENSONICA “TWO DAY”

Un corso dedicato allo sviluppo delle proprie capacità percettive e sensoriali. Il corso, della durata di due giorni, è finalizzato ad allenare le nostre mani a sentire, riconoscere, le energie sottili. Durante il seminario sono previste tecniche di meditazione e rilassamento, pranayama, visualizzazione ed esercizi fisici finalizzati allo sviluppo del nostro “sesto senso”.”Il corso è nato dall’osservazione del fatto che la maggior parte degli allievi, nelle esercitazioni proposte nei seminari di Terapia Energo-Vibrazionale, non respira regolarmente o rimane spesso in “apnea”.

Il rilassamento è la condizione primaria e basilare per entrare in contatto con la nostra sfera intuitiva. La maggior parte di noi non è abituata a rilassarsi, alcuni, possono aver addirittura paura e pensano di perdere il controllo di se stessi. I primi esercizi proposti durante il seminario hanno proprio l’obbiettivo di far perdere il controllo dell’emisfero sinistro, l’emisfero cioè della razionalità. Solo abbandonando la mente avremo accesso all’energia.”Il seminario è destinato a quanti vogliono accedere ad un percorso di autoterapia o ai professionisti del settore salute e benessere, ai Terapeuti Energo-Vibrazionali avanzati che vogliono perfezionare le loro tecniche percettive, a coloro che vogliono “gestire” la propria ansia e la propria mente, ai curiosi che desiderano avere un primo approccio con il mondo delle energie sottili. E’ richiesto indossare una tuta sportiva, non sintetica portare un telo da mare o un tappetino da mettere in terra.


Gen
7
Sab
TEV® 1 Salorno
Gen 7@9:00–Gen 8@18:00

Tecnica Energo-Vibrazionale 1

 

Presso il Centro Olistico Saraswati.

Salorno  via Roma 15 – 39040 (Bolzano)

Il corso si svolgerà con le seguenti modalità:

Sabato          9:00 – 13:00  /  14:00 – 18:00

Domenica.    9:00 – 13:00  /  14:00 – 18:00

 

Con l’istruttrice TEV@ Karin Mall

Gen
20
Ven
Contenuto Extra di TEV® 6: Psicobiogenealogia
Gen 20@18:00–21:00

Psicobiogenealogia  

Nascere in una famiglia comporta il ricevere un’eredità che non è solo genetica ma anche psicologica e naturalmente energetica.
Ciascun neonato riceve un bagaglio, una memoria fatta di progetti, sogni, desideri, esperienze, traumi, ambizioni, fallimenti, speranze, ancora prima di nascere. Una memoria invisibile che la Schützenberger definisce “fantasma transgenerazionale” che si manifesta nella futura vita del neonato per essere portate a coscienza e quindi a compimento o, nel peggiore dei casi, per riproporsi ciclicamente. Pur non rinnegando le radici, esserne consapevoli aiuta a liberarsi dai legami che inconsapevolmente guidano le nostre azioni.
Il contenuto di questo approfondimento ci riporta a un sentire animista in cui gli avi sono gli spiriti che influenzano la nostra psiche e il nostro comportamento. Essi sono gli “enti”, le “entità” contenute negli eventi che ci accadono. Imparare a relazionarci con essi è fondamentale per conoscerci e divenire “maestri degli eventi”, ovvero padroni della nostra vita.
Feb
17
Ven
Contenuto Extra di TEV® 7: La via dei Padri e degli Dèi
Feb 17@19:00–21:00

La Via dei Padri e degli Dèi 

   

Che vi siano il sole, la luna e le stelle, per noi è ormai un fatto neutro, ininfluente, che ha sciolto ogni rapporto con i fondamenti naturali della nostra esistenza.
L’abbandono di quella cultura “cosmologica” che ancora era condivisa dai nostri nonni contadini ha decretato la fine (anche se tale processo si è compiuto in un lungo periodo di tempo) di un’idea di cosmo inteso come “organismo armonioso e gerarchizzato, la cui unità permetteva di scoprire analogie e corrispondenze tra le parti e, in seguito, entro queste parti e il loro modello: che è Dio
Jean Hani (1917-2012) filosofo francese esperto di Tradizione Romana, civiltà greca, Professore di letteratura e greco all’Università di Amiens in Francia.
L’uomo arcaico era consapevole dello stretto rapporto che correva tra l’ordine del cosmo, assoluto, illimitato, e quello terrestre, finito, limitato e per questo non sufficiente a se stesso. Tutto ciò che avveniva nel cielo aveva una ricaduta tangibile sulla terra e influiva sugli eventi umani.  
Al centro del sapere arcaico era l’idea che il sacro è l’origine di ogni realtà e di ogni mutamento, e che per acquisire un’adeguata conoscenza del reale era indispensabile allineare l’esperienza concreta del mondo naturale alle geometrie degli eventi celesti. 
Il cerchio, la croce e il quadrato sono i più antichi simboli utilizzati dall’uomo preistorico. Prima ancora di essere oggetto della ricerca dei filosofi greci della physis, da Talete in avanti, essi furono gli elementi primi di una geometria sacra attraverso la quale era schematizzato l’eterno movimento dei corpi celesti. 
 
Il primo simbolo della croce conosciuto dall’uomo nacque dall’idea della Terra, di forma quadrata, orientata rispetto ai punti all’orizzonte dove il Sole sorgeva e tramontava.
Scrive Anthony Snodgrass, ricercatore, archeologo noto per il suo lavoro sulla Grecia arcaica e Professore emerito all’università di Cambridge: l’immagine geometrica era dunque una formula mnemotecnica che consentiva l’assimilazione e la trasmissione dei princìpi della meccanica universale conosciuti al tempo, da cui traeva fondamento la realtà naturale e la sopravvivenza dell’uomo.
Questa geometria è indelebilmente impressa nell’orientamento delle fondazioni del tempio e della città, in occidente come in oriente senza escludere le culture tribali. La struttura del tempio, come ogni spazio ritenuti sacro dall’uomo, è una rappresentazione del cosmo, cioè imita la struttura dell’universo e incorpora una cosmologia.
Quali sono le regole che permettono la generazione di un Templum? 
 
Come viene orientata la croce e individuato il cardo ed il Decumano?
Feb
24
Ven
Ripasso TEV® 7 online @ ON LINE
Feb 24@19:30–21:00

Ripasso Tecnica Energo-Vibrazionale 7

 

 

 

Con Sonia Germani Zamperini

Ven. 17/02/22 dalle 19:00 alle 21:00

Per effettuare il ripasso di uno dei livelli TEV® occorre aver frequentato l’intero corso e conseguito l’attesto di partecipazione. Qualora il corsista non risultasse sui nostri database verrà richiesta la documentazione necessaria al fine di comprovare la sua partecipazione.

Corso on line

Zoom è la piattaforma di video conferenza che utilizzeremo per effettuare il TEV 1 Up online.

Per un buon funzionamento, il software richiede:

– computer

– videocamera

– connessione web stabile.

 

Per maggiori informazioni:

Tecnica Energo-Vibrazionale 1